Travel Onlife

Viviamo nell’era dell’iperconnessione che ha modificato in maniera irreversibile il confine tra online e offline, tra mondo materiale e immateriale. Viviamo “OnLife” e questo cambia il rapporto tra uomo, macchine, persone, cose e natura.

Siamo tutti protagonisti della “rivoluzione inavvertita”, ognuno oggetto ricevente e soggetto creatore di contenuti.

Nel settore Travel, se possibile, questa rivoluzione è ancora più compiuta; nuovi programmi, nuove app, nuovi media, nuove tecnologie, ognuno in grado di modificare il viaggio in modo tanto impercettibile quanto profondo. Intelligenza artificiale, macchine che “imparano”, internet delle cose: anche semanticamente è evidente la progressiva attribuzione di prerogative umane agli oggetti. Cambiano le relazioni, cambiano i comportamenti, cambiano le filiere di organizzazione dei servizi e il percorso decisionale/di acquisto di ogni viaggiatore.

Servono nuovi modelli cognitivi per orientarsi nel presente, leggere e comprendere il mondo, riportando l’uomo al centro.

Una sfida importante che ci riguarda come operatori, come turisti e come persone.

Come guida in questo percorso abbiamo scelto l’Onlife Manifesto della Commissione Europea (prof Floridi), un documento che affronta il cambiamento profondo indagando la nuova condizione umana nell’era del digitale.
Riprenderemo il tema di “Human”, già affrontato in precedenti edizioni, ma in una accezione diversa: proiettato verso il sé, alla ricerca di un “centro di gravità” nel mercato del travel segnato da complesse trasformazioni.

Se da un lato sono evidenti gli effetti dell‘ICT nel mondo dei viaggi, dall’altro il turismo è uno dei pochi settori dell’economia in cui rimane dominante e insostituibile l’apporto dell’essere umano. Il “momento della verità”, durante il quale è offerto un servizio, vede sempre una interazione indissolubile tra chi offre e chi riceve, in una unicità nel tempo e nello spazio che genera l’irripetibilità di quell’incontro.

L’elemento umano rimane il fulcro stesso della travel experience.

In questa BTO proveremo a trasferire alcune considerazioni dell’Onlife Manifesto nel nostro settore condividendo esperienze e chiavi di lettura. L’obiettivo è superare la contrapposizione tra macchine e umani all’interno di nuovo rapporto tra uomo e tecnologia e mostrare come la fusione delle loro capacità porti a risultati eccezionali.


ACQUISTA TICKET

Approfitta della miglior tariffa per partecipare a BTO2020, il 12 e 13 febbraio a Firenze.

DIVENTA SPONSOR

BTO ha un pubblico molto ben definito, attento ai temi dell’innovazione del mondo del turismo.