Lucia Galasso

Antropologa dell’alimentazione

Laureata in Antropologia Culturale presso l’Università La Sapienza di Roma, si è poi specializzata con un master in “Cultura dell’alimentazione e delle tradizioni enogastronomiche” dell’Università Tor Vergata di Roma.

Come antropologa dell’alimentazione studia i processi e le dinamiche sociali connessi alla produzione, preparazione e consumo del cibo, ai suoi significati socioculturali,economici e simbolici.

La complessa relazione che esiste tra l’alimentazione e la costruzione di identità soggettive, di gruppo, di genere e luogo l’hanno portata ad approfondire questa tematica in relazione al rapporto che esiste tra cibo e immigrazione, tra cibo e salute, tra cibo e marketing.

Nella pratica si occupa di fare ricerca, formazione e comunicazione nel mondo del marketing enogastronomico e della cultura alimentare, anche attraverso il suo sito www.antropologialimentare.it

Fa tutto questo grazie alla famosa “cassetta degli attrezzi” in dotazione a ogni buon antropologo: ricerca qualitativa ed etnografica.

Questo le permette di avere un approccio estremamente pratico nel suo lavoro, semplicemente applicando le logiche del sapere con quelle del sapere fare nei settori dell’enogastronomia, della ristorazione tradizionale e collettiva, nella cultura delle tradizioni alimentari, nella valorizzazione dell’identità gastronomica locale, nazionale e internazionale.