Antonio Nicoletti

Direttore Generale APT Basilicata

Ingegnere e Dottore di Ricerca in Urbanistica e Pianificazione Territoriale, da circa venti anni si occupa di sostenibilità e innovazione dei processi di sviluppo urbano e territoriale, in particolar modo quelli caratterizzati dalla valorizzazione del patrimonio sociale, culturale e creativo. Attualmente riveste l’incarico di Direttore Generale dell’Agenzia di Promozione Territoriale della Basilicata. Dall’agosto 2015 al dicembre 2019 ha ricoperto un incarico dirigenziale nello staff del Sindaco di Matera, con competenze relative alla programmazione strategica, all’innovazione urbana e alla gestione dei finanziamenti legati al ruolo di Capitale Europea della Cultura 2019.

Ha maturato esperienza pluriennale nella gestione di progetti complessi, in particolare a valere su finanziamenti nazionali ed europei a favore di enti pubblici e privati.

In quasi venti anni di attività, ha approfondito in ambito scientifico, professionale e didattico le principali dimensioni della pianificazione strategica e dello sviluppo sostenibile, lavorando in progetti a diverse scale territoriali: da quella urbana a quella di area vasta e provinciale, da quella regionale a quella internazionale, anche in iniziative di dimensione europea (Programmi di Cooperazione Territoriale Europea, Interreg, Art. 6 FSE 2000-2006, ecc.). Dal 2005 al 2015 è stato professore a contratto presso l’Università degli Studi della Basilicata, nelle discipline della pianificazione territoriale e urbanistica.

Per i Comuni di Bari e Matera ha lavorato a vari progetti urbani integrati; tra gli altri, il Piano Strategico dell’area metropolitana di Bari, e, per Matera, il Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile, il Documento Strategico per gli Interventi Territoriali Integrati, il Programma “Matera Digitale”.

Ha approfondito temi legati alla progettazione e alla gestione dei sistemi culturali e turistici, lavorando, tra gli altri, con la Fondazione Zétema di Matera all’attuazione del Distretto Culturale dell’Habitat Rupestre della Basilicata, con la Regione Puglia alla definizione dei programmi gestionali dei Sistemi Ambientali e Culturali.

Ha progettato e diretto lo startup del Centro per la Creatività Giovanile “Casa Cava”, a Matera, luogo di eccellenza per lo sviluppo delle arti performative a servizio della città e del territorio.

In ambito associativo prima, lavorativo poi, da oltre vent’anni è impegnato in progetti di valorizzazione turistico-culturale del territorio. È stato membro del consiglio direttivo dell’Onyx Jazz Club di Matera e del Circolo Culturale La Scaletta, contribuendo attivamente alla progettazione e realizzazione delle numerose attività promosse annualmente dalle due associazioni, le più longeve della città dei Sassi, Capitale Europea della Cultura 2019.

Ha lavorato per importanti committenti pubblici tra cui: il Formez, la Regione Basilicata, la Regione Puglia, l’Università degli Studi della Basilicata, il Comune di Bari, il Comune di Matera, Sviluppo Basilicata.