Shaping Blockchain for Tourism

In Inglese [traduzione simultanea]

Si dice che il 2019 sarà l’anno in cui molte delle iniziative blockchain usciranno dalla loro fase di testing e si concretizzeranno.

Eppure alcuni dubbi ancora rimangono, sui costi vs benefici di adozione di questa tecnologia, sui suoi molteplici campi di applicazione e se il turismo sia o meno l’industry più appropriata per questo modello decentrato e tendenzialmente più sicuro di concepire e fruire di registri e contratti.

Che si tratti della tracciabilità di una prenotazione, di un identificativo passeggero o di un bagaglio, così come di un pagamento transnazionale, la blockchain consente uno scambio di informazioni a catena e accessibile da tutti, con numerosi vantaggi per il viaggiatore così come per l’operatore turistico.

Questo sarà davvero l’anno in cui il marketplace turistico troverà una destinazione d’uso della blockchain? Che forma sta prendendo in questa nostra industry? Ne discutiamo con alcuni dei players più impegnati su questo fronte.

Intro e Moderator:
Edoardo Colombo Innovation advisor

Discussant:
Luca Moschini Trentino Holidays
Alessandro SaninoThe Tryvium Company

Speaker:
Maksim Izmaylov Winding Tree

Tutti gli eventi del 21 marzo [Day TWO]