21 marzo [Day TWO]

Sei in 21 marzo [Day TWO], vedi 20 marzo [Day ONE]

Il programma scientifico di BTO11 si comporrà di oltre 100 appuntamenti. Ecco intanto alcune anticipazioni, torna a trovarci!

Scarica l’APP!

Apri/Chiudi

Utilizza i filtri per la ricerca avanzata nel programma

Fasce Orarie

Tipologie Evento

Tematiche

Hall

Ore 09:00

Smart Sustainability

In Inglese [traduzione simultanea]

ll numero di turisti è in costante aumento in tutto il mondo. La lista (delle destinazioni) dei desideri resta (più o meno) sempre la stessa.

Questo semplice fatto rischia di mettere in crisi le destinazioni turistiche più popolari. Marciapiedi sempre affollati. Mezzi di trasporto sovraccarichi. Lunghe file davanti ai musei. Sistemi di raccolta dei rifiuti solidi urbani al collasso. Il costo degli affitti sempre più in alto. Centri storici abbandonati dai residenti.

Ma è proprio così? Il turismo è un problema in se o è la gestione dei servizi pubblici a dover trovare nuove formule? In questo panel cercheremo di rispondere a queste domande e dimostreremo come le nuove tecnologie aiutano in modo concreto a rendere le destinazioni più sostenibili. Tutto comincia dal conoscere bene i propri visitatori, sapere quando arrivano e come si comportano.

Si può fare e vi faremo vedere come.

Intro | Moderator:
Antonio Pezzano DMI

Speaker:
Anna Borduzha Mabrian
Chiara Bertoldini Data Fusion Research Center
TBA Città di Ljubljana

Che ruolo hanno le emozioni quando cerchiamo, valutiamo e prenotiamo un viaggio?

Booking.com, CISET e NeuroWebDesign insieme per approfondire il tema della user experience e le migliori tecniche di neuromarketing che ci permettono di ottimizzare un sito web.
Analizzeremo insieme tutti i passaggi tipici del processo di acquisto, mettendo in risalto il coinvolgimento emotivo dell’utente e come rilevarlo in modo scientifico.
Testi e design possono aiutarci a migliorare….. Scopri di più »

Ore 10:00

Shaping Blockchain for Tourism

In Inglese [traduzione simultanea]

Si dice che il 2019 sarà l’anno in cui molte delle iniziative blockchain usciranno dalla loro fase di testing e si concretizzeranno.

Eppure alcuni dubbi ancora rimangono, sui costi vs benefici di adozione di questa tecnologia, sui suoi molteplici campi di applicazione e se il turismo sia o meno l’industry più appropriata per questo modello decentrato e tendenzialmente più sicuro di concepire e fruire di registri e contratti.

Che si tratti della tracciabilità di una prenotazione, di un identificativo passeggero o di un bagaglio, così come di un pagamento transnazionale, la blockchain consente uno scambio di informazioni a catena e accessibile da tutti, con numerosi vantaggi per il viaggiatore così come per l’operatore turistico.

Questo sarà davvero l’anno in cui il marketplace turistico troverà una destinazione d’uso della blockchain? Che forma sta prendendo in questa nostra industry? Ne discutiamo con alcuni dei players più impegnati su questo fronte.

Intro e Moderator:
Edoardo Colombo Innovation advisor

Discussant:
Luca Moschini Trentino Holidays
Luca Pagliaro The Tryvium Company

Speaker:
Maksim Izmaylov Winding Tree

Slope: Gestione alberghiera, quali sono gli strumenti software di cui l’albergatore moderno non può fare a meno

Negli ultimi decenni il settore alberghiero è cambiato con una velocità senza precedenti; in tale contesto è fondamentale conoscere quali sono gli strumenti software alla base della gestione alberghiera moderna e analizzare come questi debbano essere utilizzati al fine di automatizzare e semplificare i processi lavorativi alberghieri.
Product Presentation a cura di Slope… Scopri di più »

Ore 11:00

Gastrophysics

In Inglese [traduzione simultanea]

Qual è l’effetto di servire cibo su piatti piccoli o rossi o circolari? Perché consumiamo il 35% in più di cibo quando mangiamo con un’altra persona e il 75% in più quando ne abbiamo tre?

"Gastrofisica", il nuovo campo di conoscenza aperto dal professor Charles Spence che combina discipline come la scienza, la neuroscienza, la psicologia e il design. Usando i suoi due decenni di ricerca sulle straordinarie connessioni tra i nostri sensi, mostra come possiamo creare esperienze culinarie più gustose, eccitanti, salutari e memorabili. Soprattutto, per ottenere il massimo da ogni pasto, dobbiamo pensare non solo a ciò che è nella bocca, ma anche a ciò che è nella mente.

Spence ha esplorato ogni senso e i diversi tipi di pasti per mostrare dozzine di modi in cui gli elementi "fuori dal piatto" influenzano le nostre esperienze alimentari: il peso delle posate, il posizionamento sul piatto , la musica di sottofondo e altro ancora. Ci rivela come le aziende alimentari e i migliori ristoranti del mondo creano tecnologie all’avanguardia per fare questo, e come questo possa trasformare il modo in cui mangeremo in futuro.

Che tu sia a casa o in un ristorante, mangiando da solo o con gli amici, Gastrophysics scopre gli ingredienti nascosti a nostra disposizione che possono cambiare il nostro modo di mangiare e il modo in cui viviamo.

Speaker:
Charles Spence Somerville College

Discussant:
Nick Difino Food-Hacker e Eat-ertainer

Smart travelers in smart destination

Le cosiddette stimolanti ma non sempre positive esperienze internazionali hanno mostrato che le cosiddette “tecnologie, Smart” sono condizione necessaria alla realizzazione di una di una Smart Destination, ma devono andare di pari passo con Smart Governance e Smart People.
Questa sessione propone un dialogo su questo tema, ponendo l’attenzione sia su fattori tecnologici abilitanti che sull’innovazione,….. Scopri di più »

Ore 12:00

Hoxell: Guest Experience & Revenue Management

Ottenere l’equazione perfetta: soddisfazione, reputazione e fatturato.
Analizzeremo il ruolo delle persone (high touch) e quello della tecnologia (high tech) per avere ospiti felici, che ritornano, diventano i vostri ambasciatori ed accrescono il valore del brand – e quindi del vostro ADR – attraverso il portentoso meccanismo del passaparola.
Semplificare la complessità delle attività alberghiere e….. Scopri di più »

In Italiano

Lo Smart Tourism nelle destinazioni culturali

Quali sono le sfide dello smart tourism nelle destinazioni culturali?

Che ruolo hanno le nuove tecnologie nei processi di valorizzazione del cultural heritage e di sviluppo sostenibile delle destinazioni culturali?

Come possono favorire creatività e esperienze turistiche innovative?

Come facilitano l’accessibilità e/o la delocalizzazione dei flussi turistici verso itinerari minori?

Come rivoluzionano il marketing, la comunicazione e l’intermediazione?

Quali strumenti innovativi di monitoraggio e gestione dei flussi turistici?

Il panel di esperti ha la finalità di delineare le sfide e gli scenari evolutivi dello smart tourism nelle destinazioni culturali identificandone le potenzialità, i limiti, le sfide e le opportunità di business per i diversi attori.

Intro | Moderator
Mariapina Trunfio Università degli Studi di Napoli Parthenope

Discussant:
Sebastian Frankenberger Linz – European Capital of Smart Tourism 2019
Andrea Cusumano Città di Palermo – Capitale Italiana della Cultura 2018
Adele Magnelli ETT S.p.A.

Lo chef Colonna e la startup pOsti: c’era una volta la prima ricetta tracciata Blockchain

Antonello Colonna è uno Chef, visionario, albergatore e filosofo. Ha fatto del legame con il territorio il suo punto di forza e dell’accoglienza e dell’ospitalità i cardini del rapporto con il cliente.
Romanità negli ingredienti e l’internazionalità nella ricerca hanno portato lo chef alla creazione della “Panzanella” firmata Colonna, prima ricetta al mondo ad essere certificata….. Scopri di più »

E lucevan le stelle

Oggi i viaggiatori nella scelta di una struttura ricettiva si affidano a vari indicatori, spesso in combinazione: reputazione, categoria e prezzo i più importanti, ma ancora di più ricercano servizi specifici per i propri bisogni e la tipologia di viaggio che devono affrontare.
Che ruolo gioca la classificazione alberghiera in tutto questo, soprattutto considerato le ampie….. Scopri di più »

TradeLab: programmatic advertising, ecco come evolverà la pubblicità del futuro nel settore del turismo

Pianificare una campagna di programmatic advertising offre il vantaggio di ottimizzare i propri investimenti digitali raggiungendo gli utenti giusti al momento giusto – sia online che offline- controllando la frequenza di esposizione dell’adv.
In questo workshop vedremo come costruire una campagna in programmatic integrata con il mobile e l’Out of Home insieme alla presentazione di casi….. Scopri di più »

Ore 14:00

Cancellazioni, disparità tariffaria e contratti con le OTA

Problemi ricorrenti e qualche soluzione strategica.
Le nuove tendenze nelle prenotazioni alberghiere e i contratti imposti dai gestori delle carte di credito, generano grosse perdite di tempo e denaro.
La presenza di OTA “fantasma" nei metasearch, posizionate a tariffe molto al di sotto della parity rate etica, produce una guerra delle commissioni a cui l’hotel non….. Scopri di più »

In Italiano
Ore 15:00

Smart Museum: come le tecnologie possono rendere intelligente la fruizione culturale

In Inglese [traduzione simultanea]

Presentare lo smart museum come risultato della contaminazione tra creatività, nuove tecnologie e processi di innovazione manageriale.

In apertura lo speech di Arvin Sanjeeev, vincitore del Playable Museum Award 2018 del Museo Marino Marini di Firenze, a seguire Fabio Viola con gaming e musei: il caso di Taranto, Riccardo Napolitano: gli hololens e Sergio Riolo il Direttore de ilCartastorie | Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli.

Speaker:
Arvind Sanjeev Playable Museum Award 2018 del Museo Marino Marini di Firenze

Intro e Moderator:
Patrizia Asproni Fondazione Museo Marino Marini di Firenze

Speaker:
Fabio Viola TuoMuseo
Riccardo Napolitano arm23
Sergio Riolo ilCartastorie | Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli

L’accoglienza è mobile! Come progettare Food Experience SMART e ospitali

Il cibo è sempre più mobile, fluido, liquido, come la comunicazione per promuoverlo e venderlo. Da prodotto da piazzare per vendere sempre più a “servizio al cliente” come plus valore, gradualmente si è evoluto nell’idea di “esperienza”.
Per vendere un’esperienza culinaria, un tour eno-gastronomico, una serata al ristorante o una visita in un territorio, occorre quindi….. Scopri di più »

JobValet: domanda e offerta si incontrano in modo ‘smart’

JobValet è una piattaforma digitale per la ricerca di personale nel settore dell’ospitalità e un ponte di collegamento tra domanda e offerta.
E’ l’unica piattaforma del settore che si basa su un algoritmo per individuare le migliori risorse disponibili e conta ad oggi più di 37.000 candidati registrati e 500 aziende clienti, tra cui i migliori….. Scopri di più »

Ore 16:00

Dream (and Smart) Hotel Wake-Up Call. Special guest planet MARS

In Inglese [traduzione simultanea]

Che cosa succederebbe se un domani l’hotel prestasse un servizio in mobilità, delocalizzato e completamente automatizzato?

Come e dove potremmo recuperare il rapporto umano e la caratterizzazione territoriale?

E se diventasse un luogo divertente dove rilassarsi, lavorare, riordinare il proprio tempo e, quand’anche ci si soggiornasse per una sola notte, fosse il set di una favola, un nido ecosostenibile che sfrutta il moto delle maree oppure un’oasi periferica di una big city?

Tutto questo nel segno del rispetto per il delicato ecosistema urbano e naturale, alla ricerca del perfetto equilibrio psico fisico umano.

E se fosse sul pianeta MARTE?

Un attimo, però… e se tutto questo stesse già succedendo?

Speaker:
Stefano Mereu Human Company
Sofia Gioia Vedani Planetaria Hotels
Ralph A. Riffeser Cavallino Bianco Family Spa Grand Hotel
Peter Palicz KiVi Hotel Budapest
Steve Lee Aprilli Design Studio
Giancarlo Zema Giancarlo Zema Design Group
Valentina Sumini MIT Massachusetts Institute of Technology

Sei in 21 marzo [Day TWO], vedi 20 marzo [Day ONE]
1