Intervista a Robi Veltroni

Advisory Board | Hospitality

Robi Veltroni –  Editor in chief, Officina Turistica

In tre righe, dal tuo punto di vista e per quello che hai compreso ad oggi, quali le principali novità che immagini potrebbero essere presentate a BTO11? Insomma, un invito per il pubblico a partecipare.
A BTO11 ritornano le cassette degli attrezzi, un format che consentirà agli albergatori di approfondire, con tecniche e veri e propri corsi formativi, i temi trattati nei principali panel dedicati all’industria dell’ospitalità.

Nel tuo gruppo di lavoro, di cosa ti stai occupando nello specifico?
Selezionare temi, con particolare attenzione alle nuove tecnologie, che possano interessare il settore alberghiero e siano comprensibili a tutti gli operatori.

Destination, Digital Strategy, Food and Wine Tourism e Hospitality, i principali topic di BTO11. Il tuo contributo andrà a confluire nel palinsesto scientifico. Il tema di sfondo è SMART, ci aiuti a declinarlo dal tuo punto di vista e sul tema di cui ti stai occupando?
SMART è tutto ciò che migliora il metodo di lavoro, la fruizione delle destinazione, la distribuzione dei prodotti turistici. Come una semplificazione tecnologica dei processi e del lavoro nel turismo.

Hai altro da dirci?
Il cambiamento è una costante alla quale BTO non può sottrarsi e anche quest’anno faremo tutto il possibile per guardare al futuro con fiducia pur restando con i piedi per terra.