Intervista a Giovanni Liberatore

Advisory Board | Destination

Giovanni Liberatore – Professore Ordinario Università degli Studi di Firenze | Dipartimento di Scienze per l’Economia e l’Impresa

In tre righe, dal tuo punto di vista e per quello che hai compreso ad oggi, quali le principali novità che immagini potrebbero essere presentate a BTO11? Insomma, un invito per il pubblico a partecipare.
Le start up del turismo hanno mille buone idee: vogliamo capirle e aiutarle a metterle in pratica? Tutti parlano di overtourism come di un cataclisma ineluttabile: ma è davvero così? Questi sono temi molto importanti per me.

Nel tuo gruppo di lavoro, di cosa ti stai occupando nello specifico?
Degli incubatori per le start up e di visitor management, per l’appunto.
Tra i tanti, la formazione per gli attuali e futuri destination manager.

Destination, Digital Strategy, Food and Wine Tourism e Hospitality, i principali topic di BTO11. Il tuo contributo andrà a confluire nel palinsesto scientifico. Il tema di sfondo è SMART, ci aiuti a declinarlo dal tuo punto di vista e sul tema di cui ti stai occupando?
Smart significa soluzioni intelligenti e condivise per affrontare problemi reali.

Hai altro da dirci?
Più o meno questo è l’essenziale, ne riparleremo meglio in BTO.