Intervista a Francesco Palumbo

Advisory Board | Digital Strategy

Francesco Palumbo – Direttore Toscana Promozione Turistica

In tre righe, dal tuo punto di vista e per quello che hai compreso ad oggi, quali le principali novità che immagini potrebbero essere presentate a BTO11? Insomma, un invito per il pubblico a partecipare.
Con BTO si accede ad un “panorama” molto aggiornato e completo sulle innovazioni del futuro del turismo e, coerentemente allo scenario rappresentato da molti protagonisti soprattutto internazionali, si ricevono gli strumenti operativi, la cosiddetta “Cassetta degli attrezzi”, per essere attori protagonisti e consapevoli in qualsiasi parte della filiera si collochi la propria impresa.

Nel tuo gruppo di lavoro, di cosa ti stai occupando nello specifico?
Cerco spunti di approfondimento sull’innovazione digitale, non solo come elemento di competitività indispensabile per ogni singolo imprenditore, ma anche potente valore aggiunto di aggregazione e di relazioni attraverso il quale superare la frammentazione, vero limite organizzativo del turismo italiano.

Destination, Digital Strategy, Food and Wine Tourism e Hospitality, i principali topic di BTO11. Il tuo contributo andrà a confluire nel palinsesto scientifico. Il tema di sfondo è SMART, ci aiuti a declinarlo dal tuo punto di vista e sul tema di cui ti stai occupando?
Smart, ossia tutte le soluzioni più intelligenti (e semplici) per facilitare il turista e chi lavora nel settore. Come sfruttare la preponderanza dei grandi operatori internazionali e OTA trasformandola in elemento di forza? Come articolare un rapporto con coloro che nel mondo investono e conoscono le dinamiche del turismo e i trend prima e meglio di noi? Come progettare nuove organizzazioni? SMART deve essere un nuovo approccio “culturale” ancor prima che tecnologico.

Hai altro da dirci?
Siamo in un periodo estremamente positivo per il turismo nel mondo e anche in Italia. Se non ora quando? Quando troveremo la forza di intervenire sui limiti di sempre? Come possiamo trasformare l’incredibile vitalità dei molti che tutti i giorni si occupano di turismo in Italia, in un vero vantaggio competitivo e duraturo per l’intero sistema? Come trasformare il potenziale turistico che tutto il mondo ci riconosce, in fatturato per questo settore? Queste alcune delle domande alle quali risponderemo insieme in BTO11.