Indie-games

Così come per tutte le industrie culturali e creative, anche il cluster delle industrie di produzione di videogiochi presenta, in Italia, una duplice dimensione: alle major internazionali si affiancano micro imprese giovani, che realizzano videogames cosiddetti “indie” talvolta caratterizzati da grandi potenziali qualitativi.

Quali sono le dimensioni economiche di questo cluster in Italia?

Quali sono i principali esponenti?

Esiste in Italia una filiera del videogioco o meglio, è possibile avviare una politica che stimoli la creazione di cluster territorialmente definiti di società attive in questo settore?

Quali sono le esigenze strategiche di una MPMI attiva nella produzione di videogame?

L’intervento mira a definire le esigenze di base di un settore produttivo ancora poco sviluppato nel nostro Paese, ma dalla cui diffusione potrebbero nascere delle ricadute in termini economici sia a livello di variabili macroeconomiche (ad esempio, esportazioni di prodotti culturali e creativi) e microeconomici (generazione di ricchezza territoriale).

Moderator
Stefano Monti Pontificia Università Gregoriana

Talkbacker
Patrizia Asproni Confculture
Alfonso Casalini Tafter Journal
Andrea Dresseno Project Manager IVIPRO

Tutti gli eventi del 29 novembre [Day ONE]